Ricchesuccio

C'era una volta Goldrake-il libro definitivo sul Cornutone!

18 risposte in questa discussione

E' uscito da circa due settimane,dopo circa dieci anni di lavorazione,questo bellissimo (ed ENORME,pesa oltre un chilo!!) libro :

"C'era una volta Goldrake ,la vera storia del robot giapponese che ha rivoluzionato la tv italiana" 

di Massimo Nicora, pubblicato da La Torre .

era-una-volta-Goldrake-cover-212x300.jpg

 

Avrete già sicuramente avuto modo di sentirne parlare. Allego un link con un pò di approfondimento in merito:

http://sbamcomics.it/blog/2017/05/04/cera-volta-goldrake/

E già leggendo questo articolo scoprirete che vale la pena accaparrarselo.

Rispetto ai libri già editi (penso a quello di Montosi del 2004,o quello più recente del Ricotti) questo volume offre molto più di quanto abbiano raccontato gli altri:

l'autore si è fatto un mazzo tanto (lo so perché nel corso degli anni siamo rimasti in contatto ed ero periodicamente aggiornato) ,non limitandosi a riportare quanto già scovato in precedenza ma andando a scavare a fondo,riuscendo a rintracciare -in mancanza dei dipartiti Trinchero e Artom- gli ex dirigenti Rai che ebbero peso sulle vicende dell'importazione italiana. Ma c'è di più,perché finalmente viene fatta luce su tutta una serie di questioni che finora apparivano come minimo ambigue (di chi fu il merito dell'importazione francese e quindi europea? Canestrier o Huchez? Chi dei due tendeva maggiormente a prendersi i meriti e perché? Esiste o no 'sto benedetto 'atlante' dal quale venne erroneamente tratto l'Atlas del titolo italiano? Chi era il proprietario del doppiaggio storico? ecc ecc)

Non aggiungo altro,ci penseranno le 600+ pagine che compongono questo appassionato viaggio nel tempo a parlare . 

A me è arrivato da un paio di giorni (per il momento è reperibile solo tramite il sito dell'editore) e ho appena cominciato la lettura... 

Fatelo vostro!! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se arriverà pure nei negozi lo comprerò, tu intanto Rick facci sapere se vale la pena ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per chi possa vedere l'acquisto dal sito dell'editore come una scocciatura (di solito infatti pure io preferisco la libreria o il più istantaneo amazon) dirò che basta registrarsi sul loro sito,pagare con paypal (anche se in questo caso non c'è un accesso diretto - dovete seguire delle semplici istruzioni) e attendere quel paio di giorni che controllino l'avvenuta transazione e confermino la spedizione. Le spese postali sono di 5 euro (vi consiglio di approfittarne,dando un'occhiata al catalogo c'è roba più o meno interessante a seconda dei gusti. Io ho aggiunto un libro extra e scontato) e il libro m'è arrivato nel giro di 48 ore.

Non è insomma un metodo complicato,in meno di 10 minuti avete fatto e a quel punto non resta che aspettare l'arrivo del volume.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

intanto ho avuto conferma che arriverà anche in fumetteria, è apparso sul catalogo Anteprima

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A me è arrivato da un paio di giorni (per il momento è reperibile solo tramite il sito dell'editore) e ho appena cominciato la lettura... 

Fatelo vostro!! 

Bè Rick , spero ci farai il resoconto al più presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Abbiate pazienza...Dopo tutta questa attesa me lo sto godendo lentamente,qualche paginetta al giorno...fatemelo durare!! :P 

Al momento sono arrivato al successo che la serie comincia a riscuotere in Francia nell'estate '78 (ovviamente prima della fase italiana il libro parla dell'importazione francese. E prima ancora parte dalle basi: i film di fantascienza americani degli anni '50,la nascita di Mazinga Z,il seguito GM e la prosecuzione della trilogia con Grendizer. C'è persino un capitolo sugli apocrifi coreani,Taekwon V e Mazinger X !!) .

Per ora posso dire solo una cosa: l'autore non si prende meriti e tutto quanto riportato da altre fonti è regolarmente -e giustamente- citato con dettagliatissime note bibliografiche. Molti spunti provengono anche dalla rete (nel caso di fonti italiane si citano spesso il nagainet e il pazzo mondo,ma anche l'Encirobo del caro Daigo) .

Anche precedenti pubblicazioni come il libro di Montosi del 2004 vengono citate,quando necessario. Mi sembra un buonissimo lavoro,ricco di spunti interessanti e precise puntualizzazioni. Forse è ancora presto per dirlo (dovrei almeno finirlo per esserne certo) ma,diciamo che molte delle storie note sull'importazione francese,almeno sin dove sono arrivato,trovano conferme ma nulla di definitivo,nel senso che tra Huchez e Canestrier non sembra esserci un primato su chi lo abbia scoperto....Le due versioni,contrastanti,convivono tranquillamente nel racconto. Insomma,l'autore sembra non voler prendere parti,preferendo giustamente riportare tutte le fonti. D'altronde sono entrambe interessanti e meritano di essere raccontate.

 

Proseguirò in seguito con altre opinioni...Datemi tempo. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La lettura prosegue e le emozioni si accumulano di giorno in giorno. Finalmente la verità su Atlas,sull'origine del nome Goldrake e sulla proprietà del doppiaggio storico acquisiscono un senso  (seppur non confortato da prove tangibili,nel senso che l'autore non ha avuto la possibilità di visionare contratti o documenti d'epoca,ma ha comunque potuto contare sulle preziosissime e finora inedite testimonianze degli ex dirigenti Rai. Mettendo assieme tutte le sorgenti,anche quelle contrastanti -vedi le dichiarazioni di Doro/Mondo- ,è arrivato a conclusioni decisamente condivisibili ,logiche e che possono definirsi definitive) . 

Un altro mito sfatato è quello di Toei completamente ignara del successo della serie in Italia e dei derivati economici dovuti alle royalties: decisamente,NON era quello il motivo per cui i giapponesi hanno avuto il dente avvelenato per decenni visto che la Rai passava loro il 70% delle percentuali!! Evidentemente i problemi sono cominciati dopo,quando i diritti ufficiali sono scaduti e cominciò la programmazione selvaggia e incontrollata sulle regionali... (ma lì ci devo ancora arrivare,sempre ammesso che il libro ne parli) . 

Potrei continuare ancora ma non voglio spoilerarvi nulla. Mi limiterò a fornirvi in link della gustosa e accurata recensione del libro a cura del blog Imago Recensioni: se ancora avete dubbi sull'acquisto sono certo che la rece in questione vi convincerà una volta per tutte!!

Dateci una letta: 

http://imagorecensio.blogspot.it/2017/05/cera-una-volta-goldrake-la-vera-storia.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo che si sono incazzati dopo e per i motivi che citi, all'epoca persino Zucconi era andato ad intervistare (in maniera patetica ed immensamente ignorante, trovate on-line l'intervista) Nagai a Tokyo negli studi della Toei, figurarsi se erano così ingenui da non intuire che i loro anime avevano grande successo da noi (non ci voleva poi molto a capirlo: gli compravano di tutto!!!).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per la cronaca,ecco l'intervista di Zucconi citata da Duke:

http://imagorecensio.blogspot.it/2013/08/vittorio-zucconi-vs-go-nagai-la-stampa.html

C'è da dire che almeno lui aveva azzeccato l'autore giusto! Altri,prima di lui -ed è scritto anche questo nel libro- avevano intervistato "gente a caso" della Toei (per modo di dire) ed hanno poi pubblicato gli articoli convinti che il regista tal dei tali o il produttore Cin-Ciun-Cian Salcazzi fossero i veri creatori di Goldrake!! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/5/2017 at 23:10, Duke Fleed dice:

Certo che si sono incazzati dopo e per i motivi che citi, all'epoca persino Zucconi era andato ad intervistare (in maniera patetica ed immensamente ignorante, trovate on-line l'intervista) Nagai a Tokyo negli studi della Toei, figurarsi se erano così ingenui da non intuire che i loro anime avevano grande successo da noi (non ci voleva poi molto a capirlo: gli compravano di tutto!!!).

Io penso che il più incacchiato sarà stato Nagai  che sicuro non ha visto tutti i soldi che Goldrake e compagni hanno generato in Italia.

D'altronde è una storia vecchia: le compagnie estere ti danno una percentuale sui ricavi di quello che guadagnano, e tu come fai a sapere davvero quanto ha guadagnato X  nel Paese Y ?

 

E poi la Toei affidava i diritti  a Tominaga e a un altro giapponese , che facevano da agenti , chissà se ne parlano nel libro.

A me piacerebbe solo sapere come la Mondo Tvsia entrata nell'a ffaire Goldrake,

Dai Rick, spoilera un pò, anche in PM.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cita

come la Mondo Tvsia entrata nell'a ffaire Goldrake,

Semplice, hanno rastrellato i diritti dei doppiaggi dato che RAI & co non erano interessate a rinnovare le licenze delle serie. Da lì, Mondo inziò a distribuire a cani e porci non solo l'audio ma anche il video (su cui NON avevano ALCUN DIRITTO) di Grendizer & co. e il resto è storia nota.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Specifico che nel libro il particolare citato da Guren-Daiza non è presente (anche perché i tizi di Mondo "si sono dati",nel senso che non hanno mostrato alcuna disponibilità al dialogo con l'autore - forse perché continuano a mentire da decenni e a loro va bene così ? gocci.gif ) . Ma è presente la conferma,tramite dichiarazioni degli interessati in Rai,che la serie venne acquistata dalla Francia e senza intermediari (quindi Doro,inizialmente,non c'entrava NULLA. Bussarono alla Rai più tardi) . E' chiaramente riportato che diritti e materiali vennero ceduti a Doro anni dopo, quando la Rai non aveva più interesse nello sfruttare un filone ormai spremuto e a quel punto incrinato da mille polemiche . Non è nemmeno chiaro se Doro abbia provveduto poi a rinnovare la licenza direttamente con Toei. 

L'unica certezza,e questo lo dice anche una dirigente Rai intervistata,è che coi materiali la Rai cedette a Mondo anche la pista di doppiaggio,di fatto diventata di loro proprietà . Non è vero,comunque,che il doppiaggio venne realizzato da Doro. Loro lo comprarono e basta. La succitata dirigente Rai ritiene,a posteriori,che cederne i diritti si sia rivelato un errore,ma a questo punto è tardi per lamentarsene... Dovevano pensarci prima!! (sigh...) 

 

Il libro l'ho finito ormai da una decina di giorni. L'argomento affrontato si limita a restare nei ranghi del successo della serie fin quando la Rai continuò a sfruttarlo.

Tutto quanto accaduto dopo,con le repliche sulle regionali,è argomento postumo all'arrivo di Goldrake in Italia e quindi non è inerente al libro,

Non vengono nemmeno citate le edizioni in dvd (d/visual è citata solo a causa dei contenuti del libretto del cd di Goldrake e per qualche stralcio informativo relativo al mistero Atlas,riportato sul sito ufficiale di Goldrake dieci anni or sono) e mr Hits e il GSL vengono citati solo per i numerosi articoli pubblicati su Mangazine dal primo,e per l'intervista a Malaspina (sempre su Mangazine) per il secondo. 

D'altronde le loro scaramucce non hanno nulla a che vedere con l'arrivo di Goldrake in Italia. All'epoca erano ragazzini che seguivano la serie in tv,come tutti. 

 

Per quanto riguarda Tominaga,a memoria non ricordo. Della Toei vengono citati svariati nomi,ma solo grazie agli articoli pubblicati durante il successo di Goldrake,quando cioè alcuni giornalisti si recarono in Giappone per intervistare coloro che pensavano fossero gli autori della serie (Nagai manco sapevano chi fosse) . A Toei,dice il libro,i reporter italiani spinsero soprattutto per farsi spifferare la verità sul "computer" che pensavano producesse autonomamente ogni episodio..... (e ovviamente i giappi negavano tutto,ma i giornalisti restavano convinti che il "segreto" fosse stato occultato...) 

 

EDIT : Un'aggiunta postuma,dato che me ne sono ricordato adesso: 

riguardo quanto citato da Guren-Daiza non c'è una vera e propria 'accusa' nei confronti di Doro,MA l'autore cita un post di un utente in un forum (sigletv.net) ,probabilmente risalente al 2007,che dice più di mille spiegazioni : questo utente spiegava che,dalle registrazioni vhs effettuate sulle regionali era chiaro che le pellicole distribuite da Doro erano le stesse fornite a suo tempo dalla Rai,in quanto un paio di episodi riportano stralci (video/audio o solo audio) della sigla del contenitore "Noi supereroi" ,probabilmente un giunto di pellicola rimasta per errore nelle pizze passate dalla Rai a Doro durante il passaggio di diritti e materiali (in effetti ricordo anch'io di averla vista in uno dei rebroadcast su Telenova a fine anni '90) .

Quindi,anche se non ci sono dichiarazioni in merito,è chiaramente evidente che Doro distribuì anche il video,ed ha continuato a farlo quando i diritti europei risultavano bloccati per volere di Toei e Dynamic. Da qui,i dissappori e screzi durati per circa un ventennio.

 

Modificato da Ricchesuccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah si, gli spezzoni della sigla "supereroi " (quella di "Batman nella notte.." ) con i eprsonaggi DC in animazioni disegnate (credo) in Italia, li ricordo anche io trasmessi prima di alcuni episodi effettivi di Golrdrake.

Che le pizze Mondo  fossero le stesse Rai non è che ci volesse un genio a capirlo, anche senza lo spezzone aggiunto sopra : i  cartelli italiani erano quelli Rai, le pellicole slavate  e piene di graffi e peli, di certo non di prima scelta, quindi era ovvio che fossero sempre le stesse.

Che poi i diritti erano bloccati per certo dal 1996/97 in poi .

Prima , è da vedere : Colpi che i diritti di Goldrake sono scaduti per la Rai nel 1987 e mai più rinnovati  ( quindi , a detta sua, tutte le repliche seguenti sarebbero illegali ), però ai tempi di Granata Press ( editrore con cui Colpi collaborava insieme ad altri suoi amici  )  Goldrake e co. venivano replicati  ogni tanto in tv ( con tanto di segnalazione su "Zero" su quali emittenti andassero. Possibile che fosse ignaro anche di questo ? ) e non si è mai lamentato.

Anzi, con la Mondo era pure pappa e ciccia  ( con tanto di articoli su Mangazine  dove li ringraziava per la collaborazione ), ma quelli erano i tempi in cui, insieme a loro doppiarono Ranma e fecero uscire in vhs serie come Ken, Maison Ikkoku, Danguard ecc..

I veri casini accaddero dopo la fondazione di Dynamic Italia e le repliche ( siamo nel 1996/97 ) su tutte le emittenti regionali italiane  di tutte le serie Dynamic /Toei ( ad eccezione di Mazinga Z ) che scatenarono la rottura tra Mondo e Colpi ( e quidi con Dynamic Italia ) , tanto che tutte le serie in corso in vhs sopra citate  verranno interrotte  e alcune già annunciate dall' editore  ( tra cui Jeeg ) non usciranno mai.

E visto che  non si poteva più avere i doppiagi Mondo, e ridoppiare tutte le serie era un impresa economica ardua, ci si inventò la palla dei problemi tra Toei e Dyamic per giustificare la loro scomparsa forzata da tv e video.

 

Un evidentisima balla a cui molta   gente  crede ancora oggi,

Modificato da Zeus Sam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che palle 'Zi,sempre le solite cose... Trovare nuovi argomenti no? E' inutile che il Gure continui a rinnovare l'abbonamento se si continua a battere il tasto su storie vecchie e non si da una bella rinfrescata alle discussioni... rimarremmo sempre i soliti 2 gatti a ripetere la stessa pappardella all'infinito. 

Per il resto,che dirti? Che continui a far casino pur di "vincere" ,ma di queste cose ormai se ne sbattono tutti tranne il sottoscritto (ancor più picio che continuo a risponderti) .Lo sai benissimo che gli annunci televisivi su Mangazine (non so su "Zero",non lo seguivo) venivano pubblicati in un periodo in cui Colpi era ancora in organico e quindi non aveva interessi nell'intervenire (all'epoca era ancora "solo" un agente in rampa di lancio) . Il bando partì da quando lui venne assunto in Dynamic e fondò le sezioni europee ed è cosa nota a tutti. Jeeg ,stando alla testimonianza del sciur Galatoli,venne messo da parte perché all'epoca non era tecnicamente possibile sincronizzare il DS al master video fornito da Dynamic a causa dei tagli ,ma disse che quello fu un "esperimento" ,non c'è nulla che possa farci pensare che i diritti fossero già stati trattati con Toei ; magari fecero solo una prova tecnica e rinunciarono. Chiaro,una volta scoperte le magagne sulle regionali i rapporti vennero interrotti.

Nel '96 ero in contatto con un tizio che piratava,come facevano moltissimi,le VHS di anime a prezzi inferiori dei prodotti ufficiali (oggi me ne pento,ma all'epoca ero minorenne e non avevo 40mila lire da spendere per ogni nuova uscita ufficiale) . Costui giurò di avere il trailer in cui Dynamic annunciava la prossima uscita di Mazinga Z. Ne rimasi di sasso e lo pregai di inserirmelo come extra,dal momento che gli avevo ordinato qualche episodio della serie (ovviamente registrata un pò dalla Rai e un pò da Italia7) . Sai cosa mi mandò? I primi 2 minuti del primo episodio tratto dal laser disc nipponico... in cui,prima della sigla,un veloce montaggio con voice over giapponese illustrava al pubblico la magnificenza del rocket punch (era una specie di introduzione alla serie) . Ergo,uno spezzone che non c'entrava una mazza con la mia richiesta. Quindi lo richiamai,dicendogli "Senti,tutto molto bello,ho apprezzato le puntate,si vedono bene ma....scusa,e il trailer di Mazinga Z della Dynamic?!" .E quello accampò vaghe scuse,non aveva niente del genere. La verità è che non esiste nessun trailer (nessuno che conosca lo ha mai visto o ne ha mai sentito parlare) ,che l'UNICO riferimento alle serie tv sono i faccioni di Mazinga Z e Jeeg tratti dalle sigle che si vedono per una frazione di secondo nel teaser storico di Dynamic Italia (quello con Mazzotta che esordisce con "si comincia!" ) ,il che non vuol dire automaticamente che DI avesse l'autorizzazione di Toei per pubblicarle . La verità è che ottennero solo i diritti per i film,l'unica cosa fruibile in un periodo in cui Dynamic e Toei non stessero battagliando. Non fu mai fatto nessun annuncio ufficiale, tranne una volta -come tu stesso scrissi - nel 2000 in una pagina pubblicitaria di Kappa Magazine. Ma qui io dico: Ah beh,che annuncione! Proprio ufficialissimo! Invece di rivelarlo in pompa magna sulle proprie pubblicazioni, andavano a scriverlo su UNA pagina di UNA pubblicazione (per di più realizzata da un concorrente) che a quanto pare hai letto solo tu,visto che sei l'unico che se ne ricordi. E' chiaro che quello fosse solo un bluff, dato che nello stesso periodo Storm aveva annunciato o già pubblicato le primissime edizioni dei film di montaggio di Goldrake. Con quell'annuncio DI cercava solo di pararsi le chiappe per invogliare gli acquirenti ad aspettare e non comprare i film in edizione pirata, ma la realtà è che non avevano ancora nessun accordo con Toei per le serie tv e Colpi non l'avrebbe ottenuto fino al 2004 (anche perché in quel periodo era già impegnato a trattare con Sunrise per Gundam & co) . Al contrario,quando i fan scrivevano alla posta di Jeeg o di Getter (entrambi pubblicati dopo il 2000) , la Cangini rispondeva diplomaticamente - e direi anche piuttosto onestamente- che per quelle serie c'erano problemi e che per la pubblicazione sarebbero potuti occorrere anni. Ah,già,c'era l'annuncio della trasmissione di Goldrake su Zap Zap. Annuncio che ricordi tu ma che io non ho mai letto né visto,e Zap Zap lo seguivo ogni benedetto giorno (sorbendomi tra l'altro cartoni bruttissimi come "Kangoo" o "I miserabili"...gesùùùùùù,aiuto!) .E' interessante invece notare che lo stesso anno in cui dici che annunciarono Goldrake su TMC,il '98,fu quello in cui nell'editoriale del manga di Goldrake si leggeva appunto che la serie è stata replicata senza i diritti dall'87 in poi. Difatti Mondo dovette "tappare il buco" coi succitati cartoni-spazzatura (ma ce n'erano anche altri ancora peggio) proprio perché Dynamic aveva chiuso i rubinetti e non potevano più avere a disposizione i robottoni.

Tornando al discorso principale,forse non hai per nulla compreso -ma d'altronde neppure ti sei sbattuto a leggerlo- che il libro di Nicora ha avuto il grande merito di andare a scavare nel marcio (e non solo) per cercare la verità. E guarda caso "il marcio" non si è degnato minimamente di rispondere,anzi ha continuato a perpetuare la grandissima fandonia secondo cui "Goldrake l'abbiamo importato noi", cosa assolutamente FALSA e la prova sta su quelle pellicole da cui non si sono nemmeno sbattuti a rimuovere la sigla di Noi Supereroi,un programma Rai. Oltre che,naturalmente,nelle dichiarazione di funzionari Rai,che di fatto hanno confermato la cessione (sfatando quindi la leggenda che fu Doro a importare e doppiare) ma hanno anche confermato che non si trova il documento che ne provi l'avvenuto passaggio. 

Per questo motivo Colpi ottenne -non utilizzò mai ottenne,e su questo ne sono sicuro- le piste audio del DS ricavate dalla copia della serie rimasta negli archivi Rai. 

(Si potrebbe obiettare che la Rai tenne in archivio solo qualche spezzone o un solo episodio.No,sento di escluderlo. Nel 1990 circa,lo ricordo perché ero a casa ammalato,mi capitò di imbattermi in un programma culturale sulla Rai-Mixer,Prisma...boh,una di quelle cose lì- in cui un sociologo sproloquiava sulla violenza dei cartoni giapponesi,e a riprova mandarono in onda alcuni spezzoni tratti da vari episodi. Ricordo bene che in quel caso il DS non fu trasmesso,gli spezzoni erano coperti da una musichetta strumentale "elettronica" ,tipo quella della pubblicità dei Gig Tiger. Segno che la Rai non aveva veramente più i diritti del doppiaggio,ma aveva conservato copia della serie. Altra conferma la ebbi nel 2004,quando parlarono brevemente di Goldrake in un servizio al TG. In quel caso mostrarono una scena di combattimento dell'episodio in cui moriva Hydargos. Anche in quel caso,solo immagini ma niente doppiaggio. Questo non significa automaticamente che la Rai non trasmettesse l'audio italiano perché non ne deteneva più i diritti,ma di certo il dubbio rimane. Molto probabile che nel 2014 a mettere d'accordo tutti,Toei inclusa, sia stata una pioggia di sonanti quattrini,esistenza del contratto o no. Ma questa è un'altra storia) . 

 

Quanto ai problemi legali tra Toei e Dynamic, ripeto per la milionesima volta. ci furono eccome ed è il motivo per cui la Special è stata interrotta,punto. Ma i dettagli sono fumosi,il poco che mi è stato detto è troppo scottante per essere pubblicamente scritto,e comunque riguardano unicamente le parti in causa che si sono chiarite a suo tempo in tribunale (ed è una questione che si tiravano dietro sin dai tempi del Gaiking) . .A tal proposito sarebbe interessante (almeno parlo per me) leggere i capitoli di Gekiman su Mazinga Z,mi piacerebbe proprio vedere come Nagai ha raccontato il suo punto di vista sulla nascita del personaggio e il suo coinvolgimento nella serie tv. Solo dopo averlo letto- in italiano,per forza di cose- potrei farmi un'idea dei fatti più chiara. 

 

Per oggi ho scritto troppo,basta così. Bella 'Zi,porco Dì. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cita

Che palle 'Zi,sempre le solite cose... Trovare nuovi argomenti no? E' inutile che il Gure continui a rinnovare l'abbonamento se si continua a battere il tasto su storie vecchie e non si da una bella rinfrescata alle discussioni... rimarremmo sempre i soliti 2 gatti a ripetere la stessa pappardella all'infinito. 

Rick, qui si parla di Storia degli anime nagaini : se parli delle vicissitudini di Golkdrake in Italia, è giusto poi riportare quelle che lo hanno bandito per 20 anni dalle tv e non solo.

E ok, tu e io ste cose le sappiamo , ma gli altri ?

Tanti lurker no, e quindi bisogna fare informazione .

Infatti, conforntando  le mie informazioni con le tue e quell del libro , si notano alcune cose che non tornano , e cioè

 

Cita

Il bando partì da quando lui venne assunto in Dynamic e fondò le sezioni europee ed è cosa nota a tutti. Jeeg ,stando alla testimonianza del sciur Galatoli,venne messo da parte perché all'epoca non era tecnicamente possibile sincronizzare il DS al master video fornito da Dynamic a causa dei tagli ,ma disse che quello fu un "esperimento" ,non c'è nulla che possa farci pensare che i diritti fossero già stati trattati con Toei ; magari fecero solo una prova tecnica e rinunciarono. Chiaro,una volta scoperte le magagne sulle regionali i rapporti vennero interrotti.

Che è ovviamente una balla  colossale: quanti anime o film  censurati sono usciti in versione integrale con parti il lingua originale con sottotitoli già nell' epoca dell' analogico ?

Una marea.

I motivi ovviamente erano altri, a sentire Colpi.

 

Cita

 La verità è che non esiste nessun trailer (nessuno che conosca lo ha mai visto o ne ha mai sentito parlare) ,che l'UNICO riferimento alle serie tv sono i faccioni di Mazinga Z e Jeeg tratti dalle sigle che si vedono per una frazione di secondo nel teaser storico di Dynamic Italia (quello con Mazzotta che esordisce con "si comincia!" ) ,il che non vuol dire automaticamente che DI avesse l'autorizzazione di Toei per pubblicarle .

Stai facendo un gran casino: Jeeg ( e non Z ) fu annunciato su qualche fanzine/fiera  appena nata Dynamic, e lo dimostra che Galatoli parli appunto di come stessero lavorando alla versione  vhs di Jeeg.

Serve altro ?

Poi sono successi i casini che sappiamo ed è stato stoppato tutto .

E tu continui a credere a quella storia dei litigi tra Toei e Dynamic...

Cita

Non fu mai fatto nessun annuncio ufficiale, tranne una volta -come tu stesso scrissi - nel 2000 in una pagina pubblicitaria di Kappa Magazine. Ma qui io dico: Ah beh,che annuncione! Proprio ufficialissimo! Invece di rivelarlo in pompa magna sulle proprie pubblicazioni, andavano a scriverlo su UNA pagina di UNA pubblicazione (per di più realizzata da un concorrente) che a quanto pare hai letto solo tu,visto che sei l'unico che se ne ricordi.

A parte che era un annuncio ufficiale, anzi, diciamo una velina che passarono un pò in giro a ovunque, a editori e distributori ,se ben ricordo , per sfavorire l'acquisto di quelli che consideravano prodotti pirata.

E' chiaro che più di tanto non si sbilanciavano nel dire quando li avrebbero fatti uscire loro , perché  erano i primi a sapere di non avere i soldi per ridoppiare quel popò di roba ,altrimenti  li avrebbero già fatti uscire  da tempo.

Stà di fatto che Roberto Ferrari aveva disegnato copertine per la serie in dvd  di Goldrake nel 2005 , quindi qualcosa si stava muovendo (ripeto, altro che litigi).

Guarda caso, dopo la rivoluzione alla Dynamic del 2004 , ma poi  tutto si è arenato, chissà perché......(cough ough )

Cita

.E' interessante invece notare che lo stesso anno in cui dici che annunciarono Goldrake su TMC,il '98,fu quello in cui nell'editoriale del manga di Goldrake si leggeva appunto che la serie è stata replicata senza i diritti dall'87 in poi. Difatti Mondo dovette "tappare il buco" coi succitati cartoni-spazzatura (ma ce n'erano anche altri ancora peggio) proprio perché Dynamic aveva chiuso i rubinetti e non potevano più avere a disposizione i robottoni.

No.

La Mondo già da anni produceva cartoni "spazzatura" perché più remunerativi , in quanto quelli li vendeva in tutto il Mondo, mentre Devilman e Kenshiro no.

All' inizio con produzioni europee animate in  Jap ( tipo , il libro della Giungla  , Zorro , Biancaneve ecc..) poi la robaccia animata in Korea ,  o chissà dove   che dici, per risparmiare ancora di più.

Non a caso la Mondo di anime non importava più nulla (salvo le co-produzioni con Mediaset ), salvo quando a un certo punto fece arrivare una manciata di titoli a  inizi 2000 ( Saint Luminos, Love Hina, Tenchi ecc...)

Peraltro, proprio il tuo Colpi , in un numero di Mangazine , parlò di aver visto a Cannes (?)  l'episodio pilota di Kangoo  e lo definì una roba pazzeca, animato come nessun altro cartone televisivo prodotto fino ad allora ( in senso buono )

Me lo ricordo bene percHè quando lessi un simile commento comincia a farmi pipponi mentali pazzeschi su come dovesse essere questo cartone: quando poi lo vidi finalmene su TMC,  beh.. diciamo che il bambino che era in me morì definitamente   e divenni un uomo.

 

Cita

tornando al discorso principale,forse non hai per nulla compreso -ma d'altronde neppure ti sei sbattuto a leggerlo- che il libro di Nicora ha avuto il grande merito di andare a scavare nel marcio (e non solo) per cercare la verità. E guarda caso "il marcio" non si è degnato minimamente di rispondere,anzi ha continuato a perpetuare la grandissima fandonia secondo cui "Goldrake l'abbiamo importato noi", cosa assolutamente FALSA e la prova sta su quelle pellicole da cui non si sono nemmeno sbattuti a rimuovere la sigla di Noi Supereroi,un programma Rai. Oltre che,naturalmente,nelle dichiarazione di funzionari Rai,che di fatto hanno confermato la cessione (sfatando quindi la leggenda che fu Doro a importare e doppiare) ma hanno anche confermato che non si trova il documento che ne provi l'avvenuto passaggio.

Non mi sbatto a leggerlo perché non ne ho bisogno.

Tu invece dovresti rileggerlo con più attenzione: cioè, nel libro la Rai confema che ha ceduto i doppiaggi a Mondo.

Ed è un fatto.

Colpi diceva su Fastlane  che  ( contratti alla mano )  i diritti certi erano della Rai e quindi lo avevano acquistato da loro .

Ed è un fatto.

Non noti una leggerissima contraddizione ?

Cioè Colpi va a comprare il DS dalla Rai che sa di averlo venduto alla Mondo  e quindi non potrebbe cederlo manco se volesse ?

Qualcosa non torna .. e ti credo che in una situazione così ambigua  ( e sono buono ) , il DS manco è stato incluso, alla fine .

E se vuoi sapere la mia, Colpi  manco lo ha mai comprato, alla fine .

Cita

Per questo motivo Colpi ottenne -non utilizzò mai ottenne,e su questo ne sono sicuro- le piste audio del DS ricavate dalla copia della serie rimasta negli archivi Rai.  Nel 1990 circa,lo ricordo perché ero a casa ammalato,mi capitò di imbattermi in un programma culturale sulla Rai-Mixer,Prisma...boh,una di quelle cose lì- in cui un sociologo sproloquiava sulla violenza dei cartoni giapponesi,e a riprova mandarono in onda alcuni spezzoni tratti da vari episodi. Ricordo bene che in quel caso il DS non fu trasmesso,gli spezzoni erano coperti da una musichetta strumentale "elettronica" ,tipo quella della pubblicità dei Gig Tiger. Segno che la Rai non aveva veramente più i diritti del doppiaggio,ma aveva conservato copia della serie.

La Rai conserva copie di tutto quello che trasmette.

E non mandava l'audio ita proprio perché doveva pagarne i diritti, tipo gli spezzoni di Jeeg  ini "lo chiamavano Jeeg Robot " ( film orribile , tra l'altro)

 

Cita

Quanto ai problemi legali tra Toei e Dynamic, ripeto per la milionesima volta. ci furono eccome ed è il motivo per cui la Special è stata interrotta,punto. Ma i dettagli sono fumosi,

Ma quali "fumosi "?

Sappiamo che hanno venduto poco .

Ora ,   se io ti rompessi per anni le balle per darmi 300.000 euro per ridoppiare Goldrake promettendoti mari e monti, e una volta che me li hai dati, non torni nell' investimento , come la prenderesti ?

Saremmo ancora amici , o vorresti strangolarmi ?

Non vorresti non avere più niente a che fare con me,  magari litigando pure con i miei amici che ti dicevano "fidati, Zeus Sam sa quello che fa " ?

Poi ti credo che nascano screzi .. (screzi che con Yamato e Koch non sussistono, chissà perché)..

E ancora: ma se Toei e Dynamic si odiavano così tanto , perché la seconda cercava di convincere la prima a mettersi insieme nell' affare Goldrake ?

Perché evidentemente tanto nemici non erano , e soprattutto, D/V aveva bisogno di qualcuno che sganciasse i soldi per il ridoppiaggio !

E sempre lì torniamo: non è uscito nulla per 20 anni perché non c'erano i soldi per ridoppiare , non per screzi e balle varie.

I fatti lo dimostrano , tutti lo hanno capito, tranne te.

Cacchio Rick, quando è arrivata d/V non erano solo le serie Toei a non uscire, ma pure tutto il resto  di cui esisteva una versione italiana , e questo perché i doppiaggi erano in mano ad altri e non li si voleva pagare.

Stai cercando  in tutti i modi di far tornare Saccoman dalla dimensione  in cui è stato imprigionato, ma temo sarà inutile.

Modificato da Zeus Sam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A poposito Rick, ma lo apevi che pure  Daitarn in Italia arrivò per la VID ( quella di Gundam ) e solo dopo lo distribuì la ITB Mondo , come testimonia questo video

/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 17/1/2019 at 13:09, Zeus Sam dice:

Rick, qui si parla di Storia degli anime nagaini : se parli delle vicissitudini di Golkdrake in Italia, è giusto poi riportare quelle che lo hanno bandito per 20 anni dalle tv e non solo.

E ok, tu e io ste cose le sappiamo , ma gli altri ?

Tanti lurker no, e quindi bisogna fare informazione .

Infatti, conforntando  le mie informazioni con le tue e quell del libro , si notano alcune cose che non tornano , e cioè

 

Che è ovviamente una balla  colossale: quanti anime o film  censurati sono usciti in versione integrale con parti il lingua originale con sottotitoli già nell' epoca dell' analogico ?

Una marea.

I motivi ovviamente erano altri, a sentire Colpi.[/quote]

Ti faccio notare che di recente,sul Nagainet,hai appurato tu stesso che l'intervista Mondo è zeppa di balle. Però quando ti faceva comodo la citavi di continuo,per anni,pur di fare il bastian contrario e dando per certe quelle informazioni. E allora diciamolo una volta per tutte: erano balle e basta.

Il 17/1/2019 at 13:09, Zeus Sam dice:

 

 

Stai facendo un gran casino: Jeeg ( e non Z ) fu annunciato su qualche fanzine/fiera  appena nata Dynamic, e lo dimostra che Galatoli parli appunto di come stessero lavorando alla versione  vhs di Jeeg.

Serve altro ? Poi sono successi i casini che sappiamo ed è stato stoppato tutto .[/quote]

Non sto facendo casino,perché io stavo parlando di quanto mi avesse detto il succitato collezionista con cui ero in contatto nel '96: lui parlava di un trailer promo su Mazinga Z,che però non esiste (chiaro che non esiste: non potevano farlo!) . Il casino l'ha fatto lui raccontandomi quelle panzane,semmai. Poi dai,siamo seri: annuncio ufficiale su una fanzine? Suvvia. Non c'è neanche bisogno di ricordare quanti annunci siano stati fatti -da qualsiasi editore e in svariate situazioni,anche importanti- che poi non si sono mai concretizzati. Diciamo che parlare di un annuncio su Jeeg,fatto chissà quanto tempo fa e chissà dove e di cui nessuno oltre a te si ricorda,non è esattamente il massimo dell'affidabilità.

Il 17/1/2019 at 13:09, Zeus Sam dice:

E tu continui a credere a quella storia dei litigi tra Toei e Dynamic...

A parte che era un annuncio ufficiale, anzi, diciamo una velina che passarono un pò in giro a ovunque, a editori e distributori ,se ben ricordo , per sfavorire l'acquisto di quelli che consideravano prodotti pirata.

E' chiaro che più di tanto non si sbilanciavano nel dire quando li avrebbero fatti uscire loro , perché  erano i primi a sapere di non avere i soldi per ridoppiare quel popò di roba ,altrimenti  li avrebbero già fatti uscire  da tempo.[/quote]

E' esattamente quello che ho scritto io,con altre parole. Appunto per ribadire che quell'annuncio era solo una boutade, loro non potevano fare niente finché non si fosse trovato un accordo con Toei,ma contemporaneamente dovevano prendere tempo e pararsi le chiappe onde evitare che il pubblico si "bruciasse" comprando i film di montaggio Storm. Ci sono voluti 7 anni e il cambio di editore per arrivare alla situazione in cui finalmente si trovasse un modo per agire legalmente (tramite GdF) e sequestrare i non autorizzati. L'unica differenza è che tu insisti su 'sti doppiaggi storici ,come se il motivo del del blocco fossero quelli. Ma intanto ridoppiavano Zambot e Daitarn e i film cinematografici nagaiani. I soldi per ridoppiare c'erano. La volontà di buttar fuori le serie da parte di Toei,no. Quella sarebbe arrivata anni più tardi.

Stà di fatto che Roberto Ferrari aveva disegnato copertine per la serie in dvd  di Goldrake nel 2005 , quindi qualcosa si stava muovendo (ripeto, altro che litigi).

Guarda caso, dopo la rivoluzione alla Dynamic del 2004 , ma poi  tutto si è arenato, chissà perché......(cough ough )

Renditi conto: stavi parlando di una situazione bloccata sin dagli anni '90,a cui ha fatto seguito un blando annuncio paraculo nel 2000,e poi fai un salto temporale di 5 anni (!!!) citando le cover del Ferrari. Ma infatti cosa dicono i fatti? Che l'accordo -l'unico accordo ufficiale e autentico, tutto quello che può essere successo prima sono solo inutili rumor privi di fondatezza- tra Dynamic e Toei si è trovato nel 2004,punto. Accordo dovuto al fatto che ne era già stato trovato uno per la pubblicazione su dvd nel mercato giapponese. Chiaro quindi che a Ferrari furono commissionate quelle copertine (peccato siano state scartate,ma la cosa non mi stupisce,è evidente che in Toei preferissero Ochi) .  Negli anni '90 non c'era. Non per le serie. Io ti parlo di cosa è avvenuto,tu mi parli di cose che ti sei immaginato e che dai per assolutamente certe,basandoti sulla news letta in una fanzine dell'era preistorica o sull'annuncio pubblicato su UN numero di UNA rivista di settore. Per me ha molta più importanza,a livello mediatico,l'annuncio in pompa magna che fu pubblicato su Repubblica nel 2004. Quello l'hanno letto tutti, i precedenti li hai letti solo tu. Non dubito della loro esistenza, ma pubblicati in simili contesti valgono molto poco. 

Sulla posta di Jeeg e Getter,primi anni 2000,quelle serie si dicevano non essere ancora pubblicabili. Certo,capisco che all'epoca quelle sibilline spiegazioni potevano far imbufalire il pubblico,sempre più spazientito. Io stesso ci rimasi male,ma che ce potevamo fà?! Per fortuna giravano le vhs registrate dalla tv,e poi i pezzotti su dvd. Mej de negott!! (meglio di niente) 

No.

La Mondo già da anni produceva cartoni "spazzatura" perché più remunerativi , in quanto quelli li vendeva in tutto il Mondo, mentre Devilman e Kenshiro no.

All' inizio con produzioni europee animate in  Jap ( tipo , il libro della Giungla  , Zorro , Biancaneve ecc..) poi la robaccia animata in Korea ,  o chissà dove   che dici, per risparmiare ancora di più.

Non a caso la Mondo di anime non importava più nulla (salvo le co-produzioni con Mediaset ), salvo quando a un certo punto fece arrivare una manciata di titoli a  inizi 2000 ( Saint Luminos, Love Hina, Tenchi ecc...)

Peraltro, proprio il tuo Colpi , in un numero di Mangazine , parlò di aver visto a Cannes (?)  l'episodio pilota di Kangoo  e lo definì una roba pazzeca, animato come nessun altro cartone televisivo prodotto fino ad allora ( in senso buono )

Me lo ricordo bene percHè quando lessi un simile commento comincia a farmi pipponi mentali pazzeschi su come dovesse essere questo cartone: quando poi lo vidi finalmene su TMC,  beh.. diciamo che il bambino che era in me morì definitamente   e divenni un uomo.

E pensa che Kangoo era uno dei meno peggio! Diciamolo pure: tutti noi ragazzini che ci sintonizzavamo su TMC ai tempi di Zap Zap lo facevamo per vedere Ranma. Il resto era fuffa a cui eravamo costretti ad assistere. Per fortuna ogni tanto piazzavano qualche chicca storica (tipo Muteking) che salvava la baracca anche in tempi di vacche magre (anche perché Ranma subì svariati mesi di riposo forzato e le repliche non finivano mai...Al punto che non ricordo nemmeno di aver mai visto l'ultimo episodio) .

 

Non mi sbatto a leggerlo perché non ne ho bisogno.

Tu invece dovresti rileggerlo con più attenzione: cioè, nel libro la Rai confema che ha ceduto i doppiaggi a Mondo.

Ed è un fatto.

Colpi diceva su Fastlane  che  ( contratti alla mano )  i diritti certi erano della Rai e quindi lo avevano acquistato da loro .

Ed è un fatto.

Non noti una leggerissima contraddizione ?

Cioè Colpi va a comprare il DS dalla Rai che sa di averlo venduto alla Mondo  e quindi non potrebbe cederlo manco se volesse ?

Qualcosa non torna .. e ti credo che in una situazione così ambigua  ( e sono buono ) , il DS manco è stato incluso, alla fine .

E se vuoi sapere la mia, Colpi  manco lo ha mai comprato, alla fine .

La Rai conserva copie di tutto quello che trasmette.

E non mandava l'audio ita proprio perché doveva pagarne i diritti, tipo gli spezzoni di Jeeg  ini "lo chiamavano Jeeg Robot " ( film orribile , tra l'altro) 

Martin me l'ha ribadito anche nel 2014 che il DS ce l'avevano. C'aveva lavorato lui e non ho alcun motivo di dubitarne. La riedizione di Goldrake che doveva uscire nel 2009 incorporava DN1 e DS ed è stato anche prodotto un dvd promo,mai distribuito ma esistente, che mostrava alcune differenze tra il DN e il DS.

Quello che non comprendi tu è che il libro,pur non potendo entrare troppo nei dettagli "pesanti" , chiarisce due aspetti fondamentali: 1) che non fu Doro a importare e doppiare Goldrake (cosa che invece loro hanno sostenuto per decenni e ancora hanno continuato a farlo,anche nell'annuncio di acquisizione dei diritti dei DS da RCS-Toei) 2) Che la copia del contratto di cessione,in Rai,NON SI TROVAVA, quindi in assenza di quella non c'è nulla che provi nulla. Questo , val bene specificarlo, si ferma comunque alle circostanze che precedono i fatti del 2014. Può essere benissimo che poi la Mondo abbia mostrato il documento di cessione a Toei nel 2014 . Solo che noi comuni mortali non lo sappiamo e non lo sapremo mai. Può persino darsi che non sia stato mostrato alcun contratto e la cosa si sia risolta con un valigione di soldi,eh. Sono quelli a mettere tutti d'accordo.

L'altra cosa,che l'autore non poteva citare direttamente ed è quindi solamente accennata/velata, sta proprio nella questione delle pellicole con la sigla di Noi supereroi che giravano nelle regionali: in mancanza di prove, e contando che parliamo dei primissimi anni '80, chi può dire come sia stata avvenuta la cessione? Magari semplicemente passando un paio di centoni all'archivista di turno,che tempo di rimuovere quei giunti di pellicola non ne aveva e ha dovuto fare tutto di fretta. E così si spiegherebbe perché il contratto non si trova e nessuno degli ex dirigenti abbia saputo dare spiegazioni dettagliate. Ma questo aspetto, chiaramente, non poteva essere approfondito nel libro e quindi è rimasto unicamente come teoria,abilmente nascosta sotto traccia. 

Solo leggendo il libro ci si può farne un'idea,ma d'altronde tu la tua idea ce l'hai già da anni e non la molli,quindi il confronto è del tutto inutile.

Il 17/1/2019 at 13:09, Zeus Sam dice:

Ma quali "fumosi "?

Sappiamo che hanno venduto poco .

Ora ,   se io ti rompessi per anni le balle per darmi 300.000 euro per ridoppiare Goldrake promettendoti mari e monti, e una volta che me li hai dati, non torni nell' investimento , come la prenderesti ?

Saremmo ancora amici , o vorresti strangolarmi ?

Non vorresti non avere più niente a che fare con me,  magari litigando pure con i miei amici che ti dicevano "fidati, Zeus Sam sa quello che fa " ?

Poi ti credo che nascano screzi .. (screzi che con Yamato e Koch non sussistono, chissà perché).

Dal 2011 c'è stato un cambio dirigenziale in Toei che ha favorito lo sblocco dei diritti internazionali,ecco perché. L'accordo preso nel 2004 non era più valido.

Colpi nel 2010 opzionò i diritti a GP e il pacchetto era sul punto di essere acquistato da Mediaset. Ciò che aveva causato i dissidi in precedenza va equiparato tra tutte e tre le società,perché se da un lato è vero che Colpi non riuscì a vendere il prodotto in tv, dall'altro è chiaro che ci fossero giochi di potere tra D e T. Non ha senso bloccare la pubblicazione del primo volume per due anni dalla firma del contratto,eppure così fecero e su questo d/v non potè opporre nessuna resistenza.

Ma è altrettanto vero che il contratto che firmarono si è rivelato un rischio che non era il caso di correre e qui sta il grande errore di mr Hits. Questo,purtroppo,non avremmo potuto saperlo prima delle rivelazioni di Fatim...ehm,di Grippo. Io comunque sono convinto che lo sgambetto a Colpi non l'abbia fatto Toei,ma Dynamic stessa. Il fratello di Go,con cui Hits non aveva buoni rapporti,aveva il figlio da piazzare. Non a caso,dal 2011 è il responsabile delle vendite estere. ..

E RCS potè agire nel 2014 perché l'anno precedente i diritti si erano finalmente sbloccati (GP aveva fatto cadere l'opzione,ma per un pò se l'era tenuta.  Ti ricordo che mi fu detto dalla stessa Yamato,nel 2011,che "vorremmo ma non possiamo perché i diritti ce li ha ancora l'altro editore". Difatti era così.

E ancora: ma se Toei e Dynamic si odiavano così tanto , perché la seconda cercava di convincere la prima a mettersi insieme nell' affare Goldrake ?

Perché evidentemente tanto nemici non erano , e soprattutto, D/V aveva bisogno di qualcuno che sganciasse i soldi per il ridoppiaggio !

E sempre lì torniamo: non è uscito nulla per 20 anni perché non c'erano i soldi per ridoppiare , non per screzi e balle varie.

I fatti lo dimostrano , tutti lo hanno capito, tranne te.

Cacchio Rick, quando è arrivata d/V non erano solo le serie Toei a non uscire, ma pure tutto il resto  di cui esisteva una versione italiana , e questo perché i doppiaggi erano in mano ad altri e non li si voleva pagare.

Fosse ancora vivo Ishinomori, ti direbbe che nel '72 la Toei aveva contattato prima lui che Nagai. Ma questo,al buon Go,non gioverebbe molto che si sapesse in giro,perché crollerebbe tutto il castello di carte su cui ha costruito la sua reputazione di autore geniale che ha rinverdito il concetto robotico. Difatti sono cose che sono state discusse solo a porte chiuse,in tribunale. Cose che dal 2012 sono state chiarite una volta per tutte e difatti a quel punto le serie sono uscite all'estero.

Lo stesso Nagai,a Venezia nel 2007,disse comunque che il problema relativo a quelle serie si trovasse in seno a una querelle nata dal fatto che le serie erano state create da una collaborazione tra Dynamic e Toei e quindi non poteva definirsi unico autore delle opere. Siamo solo noi europei che diamo a lui tutto il merito ma la verità,si sa,è ben più complessa. 

Tante altre serie sono uscite senza problemi, altre sono ancora bloccate (God Sigma,lo vedremo mai? Questa pare appunto bloccata per imposizione di Toei,almeno se dovessi dare retta ai rumor di qualche tempo fa...E piuttosto che rimuovere la sigletta italiana durante la sequenza di trasformazione,si è preferito desistere) e altre ancora non si vedono nonostante siano state annunciate da eoni (Astroganga,Starzinger...) . Quindi,dov'è la novità? Problemi ci saranno sempre,sta poi agli editori trovare un modo per risolverli. Sempre che ne abbiano la volontà di provarci. 

I fatti dicono che dal 2012-2013 le serie nagaiane si sono sbloccate in tutto il mondo,non solo sul mercato italiano. Quindi,per l'ultima volta: la questione doppiaggi storici c'entra MINIMAMENTE e riguardava unicamente l'Italia. E Dynamic Italia,che già aveva ridoppiato altre serie, poteva permettersi di investire anche su Mazinga & co. ,se avesse potuto farlo negli anni '90. Lo hanno potuto fare solo coi film cinematografici. I detentori sapevano benissimo che non c'avrebbero fatto palate di soldi concedendo una manciata di mediometraggi per la pubblicazione su vhs. Mi sa tanto che DI i soldoni li ha fatti più mandando Mazinga contro Goldrake in edicola e trasmettendolo poi su MTV Robothon. Mi piacerebbe sapere quanto possano aver venduto le singole vhs dei film.

Zì,ti ho risposto solo perché avevo mezz'oretta di tempo libero e dopo molti mesi dall'ultima reply. Per me la questione è già conclusa da secoli,l'ho fatto solo  perché fuori pioviggina e mi stavo annoiando. Magari il prossimo match te lo concedo nel 2020 o la prossima volta che mi troverò a casa con l'influenza...!  

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora